Le finalità del progetto

L’Officina dello storico è un laboratorio di ricerca storica e di didattica delle fonti documentarie, artistiche del territorio rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie; è articolato in percorsi  tematici che vengono indagati a partire da dossier di documenti  provenienti prevalentemente dagli archivi della Fondazione MIA e appositamente selezionati. Il loro utilizzo consente agli studenti di sperimentare il lavoro dello storico e di rendersi così conto che la narrazione storica è il risultato di un percorso di ricostruzione e interpretazione fondato sui documenti.

A partire dall’esame delle fonti e del patrimonio artistico il progetto propone a insegnanti e alunni di affiancare allo studio del manuale, che privilegia la mera trasmissione di conoscenze da memorizzare, percorsi di tipo laboratoriale e interdisciplinare che prevedono il coinvolgimento attivo degli alunni. Ad essi viene offerta la possibilità di conoscere alcune significative vicende storiche del loro territorio  e di ricondurle nel quadro della storia generale sulla quale si incentra la narrazione storica del libro di testo.

Le attività laboratoriali proposte da L’Officina dello storico di Bergamo sono finalizzate a:

  • far conoscere alle giovani generazioni e agli adulti fatti ed eventi significativi della storia della MIA e il suo prezioso patrimonio culturale;
  • diffondere nella scuola pratiche ed esperienze di laboratorio interdisciplinare sulle fonti storiche sperimentando lo studio come ricerca di risposte a domande riguardanti un tema/problema;
  • far apprendere la storia mediante l’uso di fonti documentarie provenienti dagli archivi della MIA mediante la presentazione di “casi” e “vicende” locali;
  • far conoscere agli studenti l’archivio come luogo deputato alla conservazione della memoria del passato e come strumento di lavoro per chi lo studia. Nei documenti ministeriali degli ultimi anni la riflessione sulle fonti e sulle tecniche e le procedure del lavoro dello storico sono individuate come un elemento essenziale del curricolo di storia per tutti i livelli scolastici;
  • proporre e sperimentare lo studio non come semplice apprendimento di nozioni, ma come ricerca di risposte a domande che ci si è posti intorno a un tema/problema;
  • conoscere e studiare tematiche legate alla storia locale per costruire identità e rafforzare il senso di appartenenza alla propria comunità;
  • osservare che il territorio dove si vive ha un passato, che uomini, donne, bambini ci hanno vissuto prima di noi e che possiamo scoprire le loro storie attraverso le tracce che hanno lasciato (i loro volti su un quadro, le foto, le scritture autografe ecc);
  • contribuire all’insegnamento dell’educazione  al patrimonio per far comprendere alle govani generazioni e agli adulti l’importanza della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale;
  • contribuire all’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza in una prospettiva interculturale.